Fasi di lavorazione del Corallo

Lavorazione Corallo Torre del Greco

Fasi di lavorazione del Corallo

Per definire con precisione le varie fasi della lavorazione del corallo, bisogna effettuare una prima distinzione, tra lavorazione del Liscio oppure dell'Inciso.

Lavorazione del Liscio

Tagliatura del Corallo

Il corallo come prima cosa viene tagliato. L'artigiano osserva attentamente il pezzo di Corallo prima di effettuare un taglio, e cerca di ottimizzare quel rametto di corallo al fine di ottenere la maggior resa possibile in termine di prodotto finito.
E' questa sicuramente la fase più delicata dell'intera filiera. Ed è sempre affidata a persone di esperienza .

Aggarbatura del Corallo

Con questo termine si intende la sagomatura del Corallo . Processo interamente fatto a mano , grazie all'ausilio di una ruota e della sola esperienza, in questa fase l'artigiano avvia il pezzo di corallo verso la sua forma finale. Si comincia con il sgrossare le forme e renderle più vicine alla sagoma che sta realizzando.

Affinazione del Corallo

Una volta sagomato, il pezzo di Corallo ha bisogno di essere affinato. Ad esempio, nel caso si voglia realizzare sfere di corallo, il semilavorato viene introdotto in una macchina e gli conferisce una sfericità perfetta.

Lucidatura del Corallo

Fino a questo stadio, il semilavorato si presenta ancora senza lucentenza e brillantezza. Insomma, con un colore matto. Si passa, dunque, alla lucidatura del Corallo, grazie al quale si riesce a far splendere la superficie del semilavorato.
Questa lavorazione può essere fatta per sfregamento grazie all'ausilio di piccole botti automatizzate, nelle quali l'artigiano oltre al corallo inserisce acqua ed alcuni elementi quali polveri.
E' possibile, per piccole quantità e dimensioni, effettuare la lucidatura anche a mano con l'ausilio di speciali spazzole.

Bucatura del Corallo

Per la maggior parte della lavorazione del Liscio, il semilavorato ha bisogno di essere forato . Sia foropassante che a mezzo foro. Questa è una fase puramente artigianale, nella quale si utilizza speciali bucatrici che delicatamente e con un getto d'acqua continuo, si riesce a creare fori senza alterare o spaccare il pezzo stesso
E' sicuramente una fase molto delicata che richiede l'intervento di artigiani con molta esperienza.

Selezione del Corallo

A questo punto il semilavorato è pronto. Trattandosi di produzioni seriali, si arriva al momento che bisogna assemblare il tutto. Ma, prima di questo, c'è bisogno di una accurata selezione del corallo, che permetta una facile finalizzazione del prodotto finito. Si comincia con il dividere la produzione per qualità, per dimensione ed infine per colore .

Finalizzazione del Corallo

A questo punto è tutto pronto per assemlare il tutto e rendere quei semilavorati un prodotto finito.


 
 

Lavorazione dell'inciso

Tagliatura del Corallo

Il corallo come prima cosa viene tagliato. L'artigiano osserva attentamente il pezzo di Corallo prima di effettuare un taglio, e cerca di ottimizzare quel rametto di corallo al fine di ottenere la maggior resa possibile in termine di prodotto finito.
E' questa sicuramente la fase più delicata dell'intera filiera. Ed è sempre affidata a persone di esperienza .

Aggarbatura del Corallo

Con questo termine si intende la sagomatura del Corallo . Processo interamente fatto a mano , grazie all'ausilio di una ruota e della sola esperienza, in questa fase l'artigiano avvia il pezzo di corallo verso la sua forma finale. Si comincia con il sgrossare le forme e renderle più vicine alla sagoma che sta realizzando.

Incisione del Corallo

Una volta sagomato, il pezzo di Corallo ha bisogno di essere inciso. Questa fase è la più importante dell'intero processo in quanto l'artigiano viene stimolato dal pezzo di corallo, e procedendo per esclusione, da vita ad una vera e propria opera d'arte, irripetibile ed unica.
Questa fase è interamente eseguita a mano con l'ausilio di bulini oppure di motorini .

Lucidatura del Corallo

Fino a questo stadio, il semilavorato si presenta ancora senza lucentenza e brillantezza. Insomma, con un colore matto. Si passa, dunque, alla lucidatura del Corallo, grazie al quale si riesce a far splendere la superficie del semilavorato.
Non trattandosi per lo più di produzioni enormi, questa fase viene effettuata a mano grazie all'ausilio di speciali spazzole.